PronosticiScommesse

Mondiali Femminili: lo scettro resta in USA

Le ragazze di Jillian Ellis si confermano campionesse

Quarta vittoria, seconda consecutiva, ai Mondiali Femminili per le Statunitensi.

Una sorpresa? Non eccessivamente.

Sebbene infatti i colpi di scena in questi mondiali non siano mancati, le ragazze di Jillian Ellis partivano col favore dei pronostici e hanno dimostrato nel corso della competizione di meritare la loro fama.

Al Parc OL di Lione, dopo una prima fase interlocutoria, sono le statunitensi a salire in cattedra: un rigore trasformato dal capitano Megan Rapinoe in rete e pochi minuti dopo un goal della compagna Rose Lavelle. Tante le occasioni del 3-0 sprecate, ma a quel punto l’esito era già chiaro.

Quattro titoli in una competizione che conta sole otto edizioni

(Per approfondimenti sul torneo clicca qui)

Un numero che ci dice tanto su questa nazionale che può, a tutti gli effetti, definirsi regina del calcio mondiale. Non dimentichiamo, infatti, che le ragazze del CT Ellis hanno eliminato Spagna, Francia, Inghilterra, Svezia: una ad una tutte le migliori nazionali del torneo, confermando la loro superiorità.
Superiorità che probabilmente devono al fenomeno, unico nel suo genere, che il calcio femminile rappresenta negli Stati Uniti: uno sport che più volte si è battuto per il riconoscimento dei suoi diritti, che ha vinto molto e in qualche modo si presta ad essere modello dell’emancipazione femminile nel mondo dello sport.

Aspetto, questo, molto diverso nella maggior parte dei paesi Europei per i quali ancora c’è molta strada da percorrere…

Vota questo articolo
Tags
Mostra di più

Articoli correlati