PokerTexas Hold'emTornei

I 5 record nel poker entrati nel Guiness dei primati

Il poker è una disciplina composta da tanti partecipanti, piatti ricchi, tavoli interminabili; e, come tutti gli sport, presenta dei record. Non tutti sono “merito” della bravura dei partecipanti, ma vediamo quali sono i 5 record del poker più incredibili.

Lo scherzo è bello… quando dura poco

Sarà capitato a tutti noi di organizzare un tranquillo torneo di poker a casa di amici, iniziare alle 21 e finire alle 4 del mattino; probabilmente, contestare anche l’eccessiva durata del suddetto torneo. Amici miei, mettetevi il cuore in pace che il record del torneo di poker più lungo vi lascerà senza parole.

Siamo al Delaware Park di Wilmington, Ironman Poker Challenge 2012; i seduti al tavolo sono ben 192, che hanno pagato $600 di buy-in con un montepremi totale di oltre $100.000. Questa tipologia di torneo prevede una durata esagerata ed i partecipanti sono coscienti di ciò a cui vanno incontro, al momento dell’iscrizione.

Dopo 36 ore, 34 minuti e 41 secondi di gioco, Peter Kounas verrà premiato come vincitore del torneo (portandosi a casa la bellezza di oltre $25.000) e come nuovo Ironman del Poker.

Il tutto è stato filmato, documentato ed inviato al Guinness World Record, in modo tale che venisse accertato. Nel marzo del 2013 il record viene ufficialmente riconosciuto e l’Ironman Poker Challenge 2012 entra di fatto nel guinness dei primati.

L’importante è vincere o divertirsi?

Molti di voi lettori, probabilmente, giocheranno a poker per passare una serata in compagnia con amici e, se la fortuna vi aiuta un po’, aggiungere qualche banconota al portafoglio. Sapete benissimo che per i giocatori professionisti, il poker è un vero e proprio lavoro, dove i guadagni sono talmente esagerati da poter passare da avere niente ad avere tutto nel giro di pochissimo tempo.

La All Time Money List, ossia il ranking del poker, classifica i giocatori per somma cumulata di vincite in tornei ufficiali; inutile dire che in prima posizione c’è Daniel Negreanu con $34,093,589, seguito da Erik Seidel con $32,462,831 e Daniel Colman con $28,392,941. Niente male per un tranquillo gioco di carte.

Il piatto di poker più corposo è stato vinto da Patrik Antonius in una mano di Pot Limit Ohama: stiamo parlando dell’esorbitante cifra di oltre $1.300.000 portata a casa con una semplicissima doppia coppia.

Il poker, un gioco di polso

Nonostante gli oltre $34.000.000 vinti da Negreanu nel corso della sua carriera (cifra che lo inserisce di fatto nell’olimpo del poker), c’è un altro giocatore di poker che ha fatto meglio di lui sotto il profilo dei premi e riconoscimenti.

Stiamo parlando dell’ottava posizione dell’All Time Money List con $21,396,944 Phil Hellmuth Jr. che, con le sue spiccate abilità, ha vinto ben 14 braccialetti WSOP che gli sono valsi oltre $5.000.000 di vincite.

È anche l’unico giocatore di poker della storia ad aver vinto sia il Main Event delle World Series of Poker, nel 1989 (alla giovane età di 25 anni), sia il Main Event delle World Series of Poker Europe del 2012.

Aggiungi un posto… al tavolo

Chissà cosa avrebbe pensato il buon Johnny Dorelli se gli avessero detto di aggiungere un altro, l’ennesimo, posto al tavolo per il torneo di poker. Per fortuna, visto l’elevato numero di partecipanti, stiamo parlando di un torneo online.

Si tratta del torneo organizzato da PokerStars per il loro decimo anniversario, con un bassissimo buy-in di $1, a cui parteciparono circa 225.000 persone. Non sapremo mai, purtroppo, come si è sentito il fortunato vincitore a fare meglio di 225.000 avversari circa.

I 5 record nel poker entrati nel Guiness dei primati
5 (100%) 1 vote
Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.